shadow
Featured

INCONTRI DI SPIRITUALITA’ su “AMORIS LAETITIA” aperti a TUTTI GLI SPOSI. 3° incontro Domenica 30 APRILE 2017 dalle ore 11.30 alle 15.30.

 

Incontri di Spiritualità su “Amoris laetitia”

aperti a tutti gli sposi.

3° incontro – Domenica 30 APRILE 2017

dalle ore 11.30 alle 15.30.

CALENDARIO DEGLI INCONTRI: 30 aprile; 28 maggio; 25 giugno.

DALLE ORE 11.30 ALLE ORE 15.30: Celebrazione Eucaristica, meditazione, pranzo a sacco e condivisione.

SEDE: Chiesa Madre San Giorgio martire di Caccamo

Previsto servizio baby sitter

x info scrivi a: sangiorgiocaccamo@gmail.com

oppure consulta il sito: www.sangiorgiocaccamo.it

Il bene della famiglia è decisivo per il futuro del mondo e della Chiesa. (Amoris Laetitia)

(Amoris Laetitia: Esortazione Apostolica di Papa Francesco sull’ amore nella famiglia)


Featured

V Raduno Ciclistico “Padre Pino Puglisi”- Caccamo 14 MAGGIO 2017- Una passeggiata in bici per tutti, insieme a 3P. Raduno in Piazza Duomo alle ore 08,45- vedi in dettaglio…

V Raduno Ciclistico “PADRE PINO PUGLISI”

DOMENICA 14 MAGGIO 2017

Ore 8.45: Raduno in Piazza Duomo, verifica iscrizioni, consegna gadget.

(Raduno e conclusione in Piazza Duomo.)

Ore 9.15: “Pedaliamo insieme” passeggiata ciclistica per le vie cittadine.

Scadenza Iscrizione: 12 MAGGIO 2017

a breve saranno disponibili regolamento e modulo d’ iscrizione


Featured

Dal 2 al 4 GIUGNO, Corso ABRAMO: “Pellegrinaggio nella Fede”. Organizzato dalla Parrocchia San Giorgio Martire di Caccamo (PA) e dal Centro Kerigma di Ragusa. Aperto a chi ha già partecipato al Corso Nuova Vita. Per ulteriori info clicca qui.

Corso ABRAMO: Pellegrinaggio nella Fede
Obiettivo: Meditare sulla figura di Abramo e proporre un itinerario di fede, affinché ogni credente possa crescere e maturare nel pellegrinaggio della fede.

Contenuto: La vita di Abramo è un pellegrinaggio nella fede: ha un punto di partenza, ci sono determinate tappe e si chiude con un punto d’arrivo. In tutto questo pellegrinaggio, il credente si può rispecchiare.
Durata: 20 ore.

Presso: Chiesa Madre di Caccamo dal 2 al 4 giugno 2017
Organizzato: dalla Parrocchia San Giorgio Martire di Caccamo (PA) e dal Centro Kerigma di Ragusa.

Aperto a chi ha già partecipato al Corso Nuova Vita.
Per informazioni: sangiorgiocaccamo@gmail.com
recapiti telefonici: 3291415951 don Giuseppe


 

Featured

MARTEDI’ 20 GIUGNO alle ore 19.30: INCONTRO DI FORMAZIONE con la presenza di “Don Paolo Gentili” -direttore dell’ufficio di pastorale familiare della Conferenza Episcopale Italiana- Presso Chiesa Madre di Caccamo.

20 GIUGNO alle ore 19.30: INCONTRO DI FORMAZIONE
con la presenza di “Don Paolo Gentili

direttore dell’ufficio di pastorale familiare della Conferenza Episcopale Italiana-

Presso Chiesa Madre di Caccamo.

per info: don Giuseppe Calderone- cell 3291415951

Il matrimonio è l’ icona dell’ amore di Dio per noi (Amoris Laetitia 121)

Featured

INDETTO il IV Concorso Nazionale di Fotografia “UNO SCATTO DICE L’ANIMA” Memorial Padre Pino Puglisi 2017.

Le foto selezionate dalla Giuria (Punto 4) saranno votate da una Giuria popolare attraverso Facebook.

Dal 25 Aprile 2017 (ore 00:01) al 30 Aprile 2017 ore (23:59) le foto ammesse dalla Giuria Tecnica saranno pubblicate

nella pagina Facebook : Parrocchia “San Giorgio Martire” Caccamo
https://www.facebook.com/groups/155391374567601/
e sul seguente evento fb: https://www.facebook.com/events/1002106893257060/ 

Il punteggio sarà stabilito in base al numero di “Mi piace” che riceverà ogni opera. Faranno fede i printscreen di ogni opera.


Con il Patrocinio dell’ Arcidiocesi di Palermo

Parrocchia San Giorgio Martire – Caccamo
Parrocchia San Gaetano – Maria SS. del Divino Amore – Palermo

Patrocinato dalla Unione Italiana Fotoamatori (Patr. N. PA-03/2017 B)

4° CONCORSO FOTOGRAFICO NAZIONALE
Uno scatto dice l’anima
Memorial Padre Pino Puglisi

Scadenza Consegna foto: 03 Aprile 2017

Allestimento Mostra dal 07 Maggio al 30 Giugno 2017
nel Duomo San Giorgio Martire – Caccamo (PA)

Premiazione il 07 Maggio 2017 ore 19.00 nel Duomo San Giorgio Martire– Caccamo (PA)


CLICCA QUI PER SCARICARE LA SCHEDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO in formato word 

CLICCA QUI PER SCARICARE LA SCHEDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO in formato pdf

CLICCA QUI PER SCARICARE IL REGOLAMENTO COMPLETO DEL CONCORSO

oppure leggi qui sotto il regolamento completo del concorso

Parrocchia San Giorgio Martire – Caccamo
Parrocchia San Gaetano, Maria SS. del Divino Amore – Palermo
4° CONCORSO FOTOGRAFICO NAZIONALE
Uno scatto dice l’anima
Memorial Padre Pino Puglisi
Patrocinato dalla Unione Italiana Fotoamatori
Scadenza Consegna foto: 03 Aprile 2017

Allestimento Mostra dal 07 Maggio al 30 Giugno 2017 nel Duomo San Giorgio Martire – Caccamo (PA)

Premiazione il 07 Maggio 2017 ore 19.00 nel Duomo San Giorgio Martire– Caccamo (PA)

Regolamento

1 – ORGANIZZATORI Il concorso fotografico, è promosso dalla Parrocchia “San Giorgio Martire” di Caccamo (PA) all’interno di un percorso di promozione umana che vuole trarre spunto dal dono della vita e della testimonianza di Padre Pino Puglisi, ed è valido ai fini della Statistica annuale della Unione Italiana Fotoamatori.
2 – TEMI

1° La natura e le bellezze del creato.

2° Compassione e misericordia.

3° La donna, l’amore e il rispetto.

4° Libero
3 – PARTECIPAZIONE E ISCRIZIONE La partecipazione è aperta a tutti.L’iscrizione al concorso è possibile attraverso la compilazione dell’apposito modulo regolarmente firmato, disponibile all’indirizzo internet
www.sangiorgiocaccamo.it, e inviato all’indirizzo di posta elettronica: vittorio.larosa03@gmail.com
e/o vittorio.larosa@alice.itcalderun@inwind.it .

Il modulo d’iscrizione e le fotografie dovranno pervenire entro e non oltre le ore 23:59 del
03 Aprile 2017 e fa fede la data di invio della E mail. L’organizzazione del concorso si fa carico di confermare l’avvenuta iscrizione tramite E-mail. Ogni concorrente può liberamente partecipare ad uno o più temi. La quota di partecipazione, a mero titolo di rimborso spese, è di € 15,00 (quindici,00), per i soci UIF la quota è di € 10,00 (dieci,00), da corrispondere mediante bonifico bancario sul seguente conto corrente:

Banca: BANCA DI CREDITO COOPERATIVO ALTOFONTE E CACCAMO

Sede di: CACCAMO

Intestato a: PARROCCHIA SAN GIORGIO MARTIRE

Codice IBAN: IT 62 X 08341 43150 000000040264

Indicando nella causale di versamento:
versamento pro 4° Concorso fotografico nazionale “Uno scatto dice l’anima” Memorial padre Pino Puglisi”. Ogni partecipante è responsabile del contenuto delle proprie opere e, partecipando al concorso, dichiara di possedere i diritti legali e d’immagine per quanto ritratto. I minorenni possono partecipare al concorso previo la firma, oltre alla propria, di un genitore.

4 – CARATTERISTICHE TECNICHE IMMAGINE Sono ammessi File b/n e/o colori. I File dovranno essere spediti tramite posta elettronica www.wetransfer.com all’indirizzo E mail:
vittorio.larosa03@gmail.com e/o vittorio.larosa@alice.itcalderun@inwind.it – unitamente alla copia della scheda di partecipazione (scaricabile dal sito:www.sangiorgiocaccamo.it ) debitamente compilata e firmata, ed alla ricevuta del versamento. I File non accompagnati dalla scheda di partecipazione integralmente compilata e firmata e dalla ricevuta di avvenuto pagamento NON saranno ammessi al concorso. I file delle foto dovranno pervenire in formato jpg con lato maggiore minimo di 2500 pixel alla risoluzione di 300 dpi. I file delle foto dovranno essere denominati con nome e cognome dell’autore, titolo e tema per il quale vengono presentati. Non sono ammesse opere interamente o anche parzialmente realizzate al computer. I concorrenti possono presentare al massimo 4 file per tema. I file selezionati dalla Giuria saranno stampati a cura e spese dell’organizzazione alle dimensioni massime di cm 30 x 45. Sulle immagini non deve essere indicato né l’autore né alcun altro segno pena l’esclusione. Non sono ammesse: foto che siano palesemente in contrasto con norme di legge; che siano di cattivo gusto o che abbiano contenuti volgari, osceni o offensivi; che in qualche modo ledano la sensibilità altrui; che abbiano un contenuto razzista o incitino all’odio o alla violenza. La selezione da parte della Giuria sarà effettuata entro la data riportata in Calendario che segue. Durante la fase di selezione sarà garantito l’anonimato dei partecipanti. I file e le opere stampate non verranno restituiti. La Parrocchia San Giorgio Martire, ente promotore del Concorso, si riserva la possibilità di pubblicare i file previo la citazione del nome dell’autore.

5 – GIURIA E MODALITA’ DI VOTAZIONE Composizione Giuria Tecnica:

Presid.- BELLIA NINO– Presidente Nazionale Onorario – Unione Italiana Fotoamatori
CRISTAUDO SALVATORE- Consigl. Nazionale-Unione Italiana Fotoamatori
GAMBINO GIORGIO – Fotografo
GIORDANO NINO – Segret. Regione Sicilia-Unione Italiana Fotoamatori
PECORARO DOMENICO – Segret. Prov.le Palermo-Unione Italiana Fotoamatori
MONTALBANO VINCENZO – Fotografo
LA ROSA VITTORIO – Segretario giuria (Non partecipante al voto)
Il giudizio della giuria è insidacabile.

I partecipanti saranno avvisati, tramite posta elettronica, circa l’esito della selezione.

Le foto selezionate dalla Giuria (Punto 4) saranno votate da una Giuria popolare attraverso Facebook.

Dal 25 Aprile 2017 (ore 00:01) al 30 Aprile 2017 ore (23:59) le foto ammesse dalla Giuria Tecnica saranno pubblicate nella pagina Facebook : Parrocchia “San Giorgio Martire” Caccamo
https://www.facebook.com/groups/155391374567601/
e sul seguente evento fb: https://www.facebook.com/events/1002106893257060/  Il punteggio sarà stabilito in base al numero di “Mi piace” che riceverà ogni opera. Faranno fede i printscreen di ogni opera.

6 – PREMI Per ciascuno dei 4 Temi del concorso, la Giuria Tecnica assegnerà i seguenti premi:

1° Classificato, Ceramica con riproduzione artistica del Castello di Caccamo e
tesseramento gratuito per un anno (se non già Socio) alla Unione Italiana Fotoamatori.

2° Classificato, Targa con riprodotto il Castello di Caccamo

3° Classificato, Targa con riprodotto il Castello di Caccamo Inoltre, per il 2° Tema “Compassione e misericordia”, per il 1° – 2° – 3° classificato, sarà assegnata la
“Medaglia ufficiale U.I.F.” .

Altre tre opere, ritenute meritevoli, saranno “Segnalate” dalla giuria tecnica.
Il 1° class., in base ai voti dalla giuria Facebook (non valido ai fini Statistica UIF), riceverà come premio:
Targa con riprodotto il Castello di Caccamo

– A tutti i partecipanti al concorso verrà consegnato un attestato di partecipazione.

– I premi non ritirati saranno spediti per posta.

7 – LUOGO, DATE DI SVOLGIMENTO E PREMIAZIONE DELLA MOSTRA Le opere selezionate verranno esposte nel Duomo San Giorgio Martire dal 07 Maggio al 30 Giugno 2017 Premiazione: 07 Maggio 2017 ore 19.00 presso la Chiesa Madre di Caccamo

8 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI I dati verranno trattati ai sensi e per gli effetti dell’art.13 del D.Lgs.n. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Verranno trattati solo ed esclusivamente ai fini della partecipazione al presente concorso.
Ogni eventuale variazione del presente bando sarà comunicata tramite
E-mail a tutti i partecipanti e pubblicata sul sito: www.sangiorgiocaccamo.it.

9 – ACCETTAZIONI -La partecipazione al concorso fotografico implica l’accettazione del presente regolamento e contestualmente i partecipanti autorizzano l’esposizione delle foto presso il sito della Parrocchia San Giorgio Martire di Caccamo e pagine Facebook, previo indicazione del nome dell’autore. -Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie opere che devono essere esenti da qualsiasi diritto di proprietà artistica e non possano appartenere a terzi.
Per ogni eventuale comunicazione o chiarimento relativo alle modalità di partecipazione al concorso:
Signor Vittorio La Rosa 333 8614926

10 – CALENDARIO
Termine consegna opere: 03 aprile 2017
Riunione Giuria Tecnica: 21 aprile 2017
Giuria Facebook: dal 25 al 30 aprile 2017
Comunicazione risultati:
Giuria Tecnica e Facebook 01 maggio 2017
Mostra fotografica: dal 07 maggio al 30 giugno 2017
Premiazione: 07 maggio 2017

Featured

AL VIA il – IV Concorso Nazionale di Poesia “PADRE PINO PUGLISI” 2017 -Scadenza del concorso: 9 APRILE 2017 & Premiazione: 7 maggio 2017- Clicca qui per scaricare il regolamento del concorso.

 IV Concorso Nazionale di Poesia “PADRE PINO PUGLISI” 2017

-Scadenza del concorso: 9 APRILE 2017

& Premiazione: 7 maggio 2017

SEZIONI DEL CONCORSO: Il concorso è articolato in quattro sezioni

  • sez. A: POESIA IN LINGUA ITALIANA;
  • sez. B: POESIA IN VERNACOLO per tutte le regioni italiane esclusa Sicilia (con traduzione);
  • sez. C: POESIA IN LINGUA SICILIANA (con traduzione)
  • sez. D: POESIA RELIGIOSA IN VERNACOLO O IN LINGUA SICILIANA A TEMA LIBERO (con
    traduzione);

IL TEMA DELLE SEZIONI A, B e C sarà: 

  • LA TESTIMONIANZA DI PADRE PUGLISI e/o 
  • LA NATURA E LE BELLEZZE DEL CREATO, DONI DA CUSTODIRE, RISPETTARE E AMARE e/o
  • COMPASSIONE E MISERICORDIA e/o
  • RELIGIONI IN DIALOGO PER LA PACE e/o
  • UN’ECONOMIA A SERVIZIO DELL’UMANITA’ e/o
  • SOLIDARIETA’ E RISPETTO PER LE DONNE.

 

CLICCA QUI PER SCARICARE IL REGOLAMENTO

oppure leggi qui sotto il regolamento completo del concorso

CON IL PATROCINIO DELL’ ARCIDIOCESI DI PALERMO-
PARROCCHIA “SAN GIORGIO MARTIRE”, CACCAMO (PA)-
PARROCCHIA “SAN GAETANO” – “MARIA SS. DEL DIVINO AMORE”, PALERMO-
ASSOCIAZIONE “SAN GIORGIO MARTIRE”, CACCAMO-
ASSOCIAZIONE “WE CAN HOPE”, TERMINI IMERESE.

IV Concorso Nazionale
di Poesia
“PADRE PINO PUGLISI” 2017
Scadenza: 9 Aprile 2017
Premiazione: 7 Maggio 2017

REGOLAMENTO

Art. 1 – SEZIONI DEL CONCORSO Il concorso è articolato in quattro sezioni
sez. A: POESIA IN LINGUA ITALIANA;
sez. B: POESIA IN VERNACOLO per tutte le regioni italiane esclusa Sicilia (con traduzione);
sez. C: POESIA IN LINGUA SICILIANA (con traduzione)
sez. D: POESIA RELIGIOSA IN VERNACOLO O IN LINGUA SICILIANA A TEMA LIBERO (con
traduzione);
IL TEMA DELLE SEZIONI A, B e C sarà: LA TESTIMONIANZA DI PADRE PUGLISI e/o
LA NATURA E LE BELLEZZE DEL CREATO, DONI DA CUSTODIRE, RISPETTARE E AMARE
e/o COMPASSIONE E MISERICORDIA e/o RELIGIONI IN DIALOGO PER LA PACE e/o
UN’ECONOMIA A SERVIZIO DELL’UMANITA’ e/o SOLIDARIETA’ E RISPETTO PER LE
DONNE.

Art. 2 NUMERO COPIE. I concorrenti possono partecipare con un massimo di 3 poesie
per ogni sezione, in formato anonimo, non superiori ai 40 versi e non inferiori agli 8. Di
ogni poesia devono essere inviate 5 copie, dattiloscritte o trascritte su computer in
formato Times New Roman o Arial carattere 16, delle quali solo una, in busta chiusa,
riportante all’esterno solo la sezione dove si partecipa, DA INSERIRE NEL PLICO, completa
di dati anagrafici, indirizzo, recapito telefonico e cellulare, indirizzo di posta elettronica
(e-mail), firma dell’autore che attesti la seguente dichiarazione: “Dichiaro che l’opera
presentata a codesto Concorso è di mia personale creazione, inedita, mai premiata ai primi
tre posti in altri Concorsi”.
All’atto del ricevimento, ad ogni opera verrà assegnato un numero progressivo di
riconoscimento per permettere alla giuria di identificare il/i testo/i in maniera
completamente anonima.
La Giuria valuterà i testi considerandone i valori contenutistici, la forma espositiva e le
emozioni suscitate, ne assegnerà un punteggio e stilerà la graduatoria definitiva; il
giudizio è inappellabile ed insindacabile.

Art. 3 PARTECIPANTI. Possono partecipare al concorso gli autori che abbiano
compiuto il 18° anno di età. I minorenni possono partecipare dietro consenso, firmato da
uno dei genitori.

Art. 4 MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE. Ogni concorrente può liberamente
partecipare a una o a tutte le sezioni. La partecipazione è subordinata alla quota di
partecipazione, da inserire in contanti nel plico (NO nella busta chiusa contenente l’opera
con le generalità). L’organizzazione si riserva la facoltà insindacabile di escludere le opere:
a) ritenute offensive; b) che siano già state classificate ai primi tre posti in altri concorsi
(l’organizzazione si riserva di controllare attraverso Internet); c) che superano il numero di
40 versi; d) che non sono accompagnate da traduzione in italiano (poesie in vernacolo e
dialetto siciliano).

Art. 5 QUOTA DI PARTECIAZIONE. La quota di partecipazione, quale contributo per
spese di lettura, postali e di segreteria, è di: € 10,00 per una sezione o due sezioni;
€ 15,00 per tre sezioni; € 20,00 per tutte le sezioni. (Per coloro che non hanno compiuto
18 anni la quota è € 5,00 per una sezione o due sezioni; € 10,00 per tutte le sezioni).
La relativa quota, come da art. 4, va inserita all’interno del plico.

Art. 6 SPEDIZIONE ELABORATI E DATA SCADENZA. Gli elaborati vanno spediti a:
Parrocchia “San Giorgio Martire”– Piazza Duomo 2 – 90012 Caccamo (PA), specificando la
partecipazione al concorso (IV Concorso Nazionale di Poesia “PADRE PINO
PUGLISI” CITTA’ DI CACCAMO (PA) ). Gli elaborati vanno spediti entro e non oltre il 9
Aprile 2017. Farà fede il timbro postale. Per la Provincia di Palermo il plico chiuso potrà
essere recapitato a mano presso la Parrocchia “San Giorgio” nei giorni di Sabato o
Domenica entro il 9 Aprile 2017. Non si accettano opere inviate per via e-mail.

Art. 7 PREMI. I premi consisteranno in targhe e trofei artistici per i primi tre classificati
per ogni sezione, e un attestato per le Menzioni d’Onore. Tutti i partecipanti riceveranno
attestato di partecipazione.

Art. 8 OBBLIGO PRESENZA DEI PREMIATI. Tutti i concorrenti sono invitati alla
premiazione. Ai vincitori sarà data tempestiva comunicazione a mezzo posta, telefono o
indirizzo e-mail di posta elettronica. E’ d’obbligo la presenza dell’autore alla Cerimonia di
Premiazione per i primi tre classificati e per le Menzioni d’Onore, o di un loro delegato
previa comunicazione scritta o inviata per via e-mail all’organizzazione. I premiati saranno
tenuti ad assicurare entro 3 giorni dalla ricezione della comunicazione, la loro presenza alla
cerimonia di premiazione o di un delegato (nel caso comunicare nominativo del delegato
all’organizzazione: …). In caso contrario, si perderà il diritto al premio e subentrerà
l’autore collocato successivamente in graduatoria. Per i vincitori delle Segnalazioni di
Merito, in caso di loro assenza alla cerimonia di premiazione, l’attestato verrà loro spedito..

Art. 9 DATA DI PREMIAZIONE. La cerimonia di premiazione dei vincitori si terrà il 7
maggio 2017, alle ore 19, presso la Chiesa Madre “San Giorgio Martire” di Caccamo.

Art. 10 GIURIA. I componenti della giuria esaminatrice, formata da persone qualificate,
saranno resi noti all’atto della premiazione. Il giudizio della giuria è insindacabile.

Art. 11 RISULTATI FINALI. I risultati saranno resi noti sul sito
www.sangiorgiocaccamo.it e su social network (sarà creato evento su facebook)– N.B. IL
PRESENTE BANDO PUO’ ESSERE ANCHE RITIRATO IN SEGRETERIA PARROCCHIALE O
SCARICATO DAL SITO www.sangiorgiocaccamo.it

Art. 12 ACCETTAZIONE DEL BANDO E TUTELA DATI PERSONALI. Al momento
dell’iscrizione i concorrenti accettano in toto le condizioni del presente bando. I dati
personali dei partecipanti saranno tutelati in base al Decreto Legislativo n° 196 del 30
giugno 2003. Tali dati non saranno comunicati o diffusi a terzi a qualsiasi titolo.
Ciascun concorrente autorizza la pubblicazione gratuita delle opere inviate con il proprio
nominativo. Le opere non saranno restituite e viene autorizzata l’Organizzazione del
Concorso al trattamento dei dati personali finalizzati allo svolgimento del Concorso (D. L.
196/2003).
Per ogni eventuale comunicazione o chiarimento relativo alle modalità di partecipazione al
concorso: Signora Anna Gianfortone 320-4693015
e Signorina Giuseppina Ciaccio 091-8148009
oppure scrivendo a sangiorgiocaccamo@gmail.com


Featured

Al via con la PRIMA EDIZIONE del PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA “PADRE PINO PUGLISI” 2017. Scadenza del concorso: 30 APRILE 2017 & Premiazione: SETTEMBRE 2017. Clicca qui per scaricare il regolamento del concorso.

PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA “PADRE PINO PUGLISI” 2017. I edizione

Scadenza del concorso: 30 APRILE 2017-

Opere finaliste: 30 giugno 2017-

& Premiazione: SETTEMBRE 2017-

Il Premio Nazionale di Letteratura PADRE PINO PUGLISI è riservato a opere di narrativa letteraria inedite, scritte in lingua italiana, che abbiano la forma del:

  • romanzo,
  • di raccolte di racconti (almeno 4),
  • del saggio, e
  • del testo teatrale.

Non sono ammesse al concorso le opere di genere e contenuto horror.

1° PREMIO: assegno di 1000 euro e pubblicazione dell’ opera

 

 CLICCA QUI PER SCARICARE IL REGOLAMENTO

oppure leggi qui sotto il regolamento completo del concorso

CON IL PATROCINIO DELL’ARCIDIOCESI DI PALERMO-
PARROCCHIA “SAN GIORGIO MARTIRE”, CACCAMO (PA)-
PARROCCHIA “SAN GAETANO” – “MARIA SS. DEL DIVINO AMORE”, PALERMO-
ASSOCIAZIONE “SAN GIORGIO MARTIRE”, CACCAMO-
ASSOCIAZIONE “WE CAN HOPE”, TERMINI IMERESE.

 

PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA
PADRE PINO PUGLISI

BANDO E REGOLAMENTO I EDIZIONE 2017

Il Premio Nazionale di Letteratura PADRE PINO PUGLISI è organizzato dalla Parrocchia “San Giorgio Martire”
di Caccamo in collaborazione con la Parrocchia “San Gaetano” – “Maria SS. del Divino Amore” di Palermo e
con l’Associazione “San Giorgio Martire” e l’Associazione “We can hope” e con il Patrocinio dell’ARCIDIOCESI
DI PALERMO. Il Premio è rivolto agli autori, senza limiti di età, esordienti e noti, di qualsiasi nazionalità, che
presentino un’opera di narrativa letteraria inedita, scritta in lingua italiana.
Sono esclusi dal Concorso coloro che non rispettano i termini e le condizioni di presentazione delle opere
stabiliti dal Premio.

1. LE OPERE
Il Premio Nazionale di Letteratura PADRE PINO PUGLISI è riservato a opere di narrativa letteraria inedite,
scritte in lingua italiana, che abbiano la forma del romanzo, di raccolte di racconti (almeno 4 racconti),
del saggio e del testo teatrale.
Non sono ammesse al concorso le opere di genere e contenuto horror.
Le opere concorrenti devono essere rigorosamente inedite. Sono escluse perciò dal Premio opere già
pubblicate integralmente o parzialmente in formato cartaceo, on line, on demand, sotto forma di selfpublishing, in e-book.
Le opere concorrenti non sono tenute a rispettare alcun limite massimo/minimo di lunghezza. Tutti gli
elementi formali come interlinea, battute per pagina, carattere, impaginazione, formato e rilegatura sono a
discrezione dell’autore.
Gli autori possono partecipare al Premio con più di un dattiloscritto. Ogni opera deve essere presentata
separatamente e secondo le regole di spedizione riportate nel bando di concorso.

2. PRESENTAZIONE DELLE OPERE AL PREMIO
Ogni autore che desidera concorrere al Premio dovrà spedire la sua opera entro il 30 Aprile 2017
(fa fede il timbro postale, ed è compresa la data del 30 aprile 2017) a mezzo raccomandata postale con
ricevuta di ritorno, a: Parrocchia “San Giorgio Martire”, Piazza Duomo, 2, 90012 Caccamo (PA).
Nella busta dovrà specificare “Premio Nazionale di Letteratura PADRE PINO PUGLISI 1°edizione”.
L’autore dovrà inviare una busta per ogni elaborato con il quale partecipa al concorso.
La busta adeguatamente sigillata dovrà contenere:
– L’allegato A (disponibile in calce al presente bando), debitamente compilato, contenente le generalità
complete dell’autore e le dichiarazioni di accettazione delle condizioni esposte nel presente bando;
– Quattro copie cartacee dell’elaborato, firmate dall’autore per esteso ed in forma leggibile; (e a successiva
richiesta dell’organizzazione per i finalisti del Concorso, copia dell’opera, anche tramite mail)
– Ricevuta del versamento della quota di Euro 15 intestato a:
PARROCCHIA SAN GIORGIO MARTIRE
Codice IBAN: IT 62 X 08341 43150 000000040264
Indicando nella causale di versamento: Partecipazione al “Premio Nazionale di Letteratura PADRE PINO
PUGLISI 1°edizione”.
La ricevuta di ritorno della raccomandata attesta l’avvenuta ricezione ed è la sola garanzia per l’autore.
Non è infatti possibile chiedere alla casa editrice di confermare la ricezione delle opere inviate.
L’organizzazione terrà informati i partecipanti al Premio attraverso comunicazioni inviate all’indirizzo di
posta elettronica specificato nell’Allegato A ed alla propria pagina Facebook “Parrocchia San Giorgio
Martire”: https://www.facebook.com/groups/155391374567601/?fref=ts. e attraverso l’evento fb che verrà
indicato attraverso il sito www.sangiorgiocaccamo.it

3. TITOLARITÀ, ORIGINALITÀ E DIVULGAZIONE DELLE OPERE
La presentazione di un’opera al concorso implica necessariamente l’accettazione totale delle seguenti
condizioni da parte dei partecipanti:
1) L’autore acconsente alla eventuale divulgazione di estratti dell’opera sulla stampa e sui media italiani.
2) La garanzia da parte del partecipante, che solleva da qualsiasi responsabilità l’organizzazione del
concorso, della titolarità e originalità dell’opera presentata e inoltre che essa non sia copia o modificazione
totale o parziale di altra opera propria o altrui.
3) La garanzia da parte del partecipante, che solleva da qualsiasi responsabilità l’organizzazione del
concorso, del carattere inedito in tutto il mondo dell’opera presentata e della esclusiva titolarità da parte
del concorrente dei diritti di sfruttamento dell’opera, senza limitazione o onere alcuno sulla stessa nei
confronti di terzi, e la garanzia che essa non sia stata presentata a nessun altro concorso in attesa di
risoluzione.
4) La presentazione dell’opera di per sé sola garantisce l’impegno da parte del suo autore a non ritirarla dal
concorso.
5) L’autore dell’opera vincitrice del Premio e l’autore dell’opera classificatasi al secondo posto s’impegnano
a cedere tutti i diritti di sfruttamento e di pubblicazione delle stesse all’ organizzazione e in maniera
particolare all’ Associazione “We can hope” che ne curerà la pubblicazione per conto dell’organizzazione.

4. COMMISSIONE DI LETTURA E VALUTAZIONE
La Commissione di Lettura e Valutazione, sarà composta almeno da cinque componenti designati dagli
organizzatori del presente concorso.
Il sistema di analisi, selezione e valutazione delle opere presentate sarà insindacabilmente stabilito
dall’organizzazione.
La commissione designata realizzerà la lettura di tutte le opere ammesse al concorso e sceglierà le cinque
opere che considererà migliori.
La longlist delle cinque opere selezionate sarà ufficialmente annunciata nel mese di giugno 2017.
Queste cinque opere saranno sottoposte ad una nuova lettura e valutazione da parte della Commissione
che sceglierà, a suo insindacabile giudizio, l’opera vincitrice.
L’opera vincitrice del Premio e la eventuale opera classificata al secondo posto verranno rese pubbliche nel
corso della cerimonia di Premiazione che avrà luogo nel mese di settembre 2017.
Qualsiasi deliberazione della Commissione di Lettura sarà segreta. L’organizzazione del Concorso non
risponde delle opinioni manifestate dalla Commissione di Lettura o da qualunque suo membro, prima o
dopo l’assegnazione del Premio, in relazione a qualsiasi opera presentata.

5. PREMIO
L’autore dell’opera vincitrice del Premio ha diritto a un assegno di Euro 1.000 (mille) come premio personale
ed avrà pubblicata la sua opera per conto dell’organizzazione nel catalogo delle opere edite
dall’Associazione “We can hope”.
Allo stesso autore, vincitore assoluto del Premio Nazionale di Letteratura Padre Pino Puglisi, sarà offerto un
soggiorno in un agriturismo di Caccamo, per due persone, in occasione della manifestazione di
presentazione del libro.
L’autore dell’opera vincitrice del Premio assoluto ha diritto altresì a 30 copie cartacee della pubblicazione
della sua opera. Le copie saranno spedite all’indirizzo che fornirà l’autore con spese a totale carico
dell’organizzazione.
Il Premio non potrà essere diviso tra due o più opere.
La decisione della Commissione di Lettura e Valutazione, che sarà inappellabile, sarà resa pubblica nel corso
della cerimonia di premiazione che avrà luogo durante il mese di settembre 2017.
Qualora la commissione riterrà meritevole della pubblicazione una seconda opera, l’autore, secondo
classificato, riceverà come Premio la pubblicazione della sua opera e la consegna di 30 copie cartacee della
stessa. Le copie saranno spedite all’indirizzo che fornirà l’autore con spese a totale carico
dell’organizzazione.

6. CESSIONE DEI DIRITTI DI SFRUTTAMENTO DELL’OPERA
L’assegnazione dei Premi, sia il Premio del vincitore assoluto che l’eventuale Premio assegnato ad un’opera
seconda classificata, implica che gli autori cedano in esclusiva all’Associazione “We can hope” tutti i diritti di
sfruttamento dell’opera, intendendo con questi i diritti di riproduzione parziale e totale dell’opera in
qualsiasi forma, tipografica, elettronica e digitale in Italia e nel mondo.
Gli autori delle opere ritenute vincitrici si obbligano a sottoscrivere un regolare contratto di edizione e
qualsiasi documento utile alla corretta formalizzazione della cessione dei diritti di sfruttamento dell’opera.     Gli eventuali proventi derivanti dallo sfruttamento dell’opera saranno destinati dall’Associazione “We can
hope” ad opere di beneficenza e/o ad iniziative volte alla valorizzazione di scrittori in erba ed alla
pubblicazione di opere inedite.

7. RESTITUZIONE DEI DATTILOSCRITTI
I dattiloscritti pervenuti non saranno restituiti agli autori non premiati e in nessun caso sarà possibile
richiedere copia delle schede di lettura realizzate per la valutazione dell’opera.
Per quanto qui non espressamente previsto, il presente concorso letterario deve ritenersi disciplinato dalle
norme del Codice Civile. Il concorso letterario, in particolare, non è soggetto alla disciplina del DPR
430/2001 relativo al regolamento concernente la disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, avendo
ad oggetto la produzione di un’opera letteraria per la quale il conferimento del premio rappresenta un
riconoscimento di merito personale e, di conseguenza, opera la fattispecie di esclusione di cui all’art. 6
comma 1 lettera a) del DPR 430/2001.

9. RIEPILOGO DELLE SCADENZE
Il 30 aprile 2017 è il termine ultimo per spedire gli elaborati alla Parrocchia San Giorgio Martire.
Nel mese di giugno 2017 saranno rese note le cinque opere finaliste.
Nel mese di settembre 2017 si svolgerà la cerimonia di premiazione nei luoghi e nei tempi che
l’organizzazione comunicherà attraverso mezzo stampa e con i diversi canali di comunicazione. Durante la
cerimonia di premiazione sarà reso noto il nome del vincitore assoluto del Premio Nazionale di Letteratura
Padre Pino Puglisi e l’eventuale secondo classificato. La data della cerimonia di premiazione sarà resa nota
entro il 1° settembre 2017.
La data di presentazione del libro vincitore del Premio assoluto sarà stabilita dopo la premiazione e
comunicata a tutti i partecipanti.
CONTATTI:
Parrocchia San Giorgio Martire: sangiorgiocaccamo@gmail.com


ALLEGATO A

ISCRIZIONE PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA PADRE PINO PUGLISI I EDIZIONE 2017
(Da inviare, debitamente compilato, in ogni busta)

Il sottoscritto/ la sottoscritta
(Nome) ___________________________ (Cognome) _________________________
Nato a ____________________________ Il ________________________________
Residente a ________________________ in via/piazza ________________________
Codice Fiscale ______________________
Carta d’identità nr____________________ Rilasciata dal Comune di _____________
il _____________
Recapito telefonico___________________ E mail ____________________________

DICHIARA
1. Di essere autore dell’opera dattiloscritta inviata alla Parrocchia San
Giorgio Martire per partecipare alla Prima Edizione 2017 del Premio Nazionale
di Letteratura Padre Pino Puglisi;
 L’opera inviata è inedita ed originale;
 Di accettare tutte le condizioni previste nel Bando di Concorso relativo
all’assegnazione del Premio Nazionale di Letteratura Padre Pino Puglisi Prima
Edizione 2017.

Luogo_______________
Data________________

Firma dell’autore dell’opera
______________________


Featured

RESTAURO DELL’ ORGANO A CANNE della Chiesa Madre di Caccamo.

COME POSSIAMO PARTECIPARE AL RESTAURO?

IL RESTAURO SARA’ EFFETTUATO UTILIZZANDO:
  • il contributo CEI pari al 40% del totale della spesa,
  • i risparmi della Parrocchia,
  • il ricavato della vendita del Calendario Parrocchiale 2017
  • e le offerte che possono essere liberamente donate da chiunque e che sono detraibili dalle tasse che annualmente vengono versate allo stato.

La detraibilità dalle tasse è possibile in quanto l’ organo a canne è un bene sottoposto a vincolo artistico pertanto, le offerte pro-restauro del bene suddetto, sono annoverate tra le spese che possono essere portate in detrazione dalle imposte dovute, a condizione che siano erogate con strumenti di pagamento tracciabili (bonifici, assegni, ecc..).

La detrazione fiscale, ai sensi del Testo Unico delle Imposte sui Redditi è pari a :

  • il 19% dell’ importo donato, per quanto riguarda i redditi delle persone fisiche.
  • il totale dell’ importo, per quanto riguarda i redditi di impresa.

Per informazioni contattare Salvatore Rivaldo 3389560809 Salvatore Ciaccio 3337429531


 

Featured

Riapre la Biblioteca Padre Pino Puglisi tutti i giorni dalle 15,30 alle 17,30- presso l’ oratorio del SS. Sacramento (accanto al Duomo- vedi la foto qui sotto).

biblioteca

BIBLIOTECA PARROCCHIALE
“ECO-SOSTENIBILE”
-PADRE PINO PUGLISI.-

Da Lunedì 5 Dicembre riapre la BIBLIOTECA PARROCCHIALE PADRE PINO PUGLISI di Caccamo,

sita presso l’Oratorio SS. Sacramento in Piazza Duomo.
Sarà possibile usufruire di tale servizio tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 15.30 alle ore 17.30.
Consultazione e prestito dei libri attraverso la raccolta dei tappi di plastica.

Con la tessera annuale simbolica di 1 euro (rinnovo entro gennaio) la biblioteca darà libri in prestito per un mese con 10 tappi di plastica.
Inoltre da quest’ anno ci sarà la possibilità di effettuare ricerche su Internet utilizzando il computer della biblioteca o portando il proprio pc personale tramite connessione wi-fi fornita dalla biblioteca (ed eventualmente salvare la ricerca portando una propria pen drive).
Da martedì 6 sarà possibile consultare o scaricare dal sito della parrocchia www.sangiorgiocaccamo.it un file contenente l’ elenco dei libri della biblioteca per facilitare la consultazione o il prestito dei libri.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL FILElista-libri-biblioteca-padre-pino-puglisi

OPPURE CONSULTA L’ ELENCO DEI LIBRI QUI SOTTO ( ATTENZIONE: per una più facile consultazione si consiglia di scaricare il “file pdf” e procedere alla ricerca dei libri o degli autori tramite la funzione “trova” del pdf )

                       Biblioteca Padre Pino Puglisi- Oratorio Caccamo
Di seguito: TITOLO ---- AUTORE/I ---- GENERE ---- EDITORE ---- POSIZIONE ---- NOTA 1

Ahi, Paloma - Rosetta Loy - narrativa - einaudi - 6E
"Il padre" san Pio da Pietrelcina, la grande famiglia protetta dalla Madonna, testimonianze P. Marcellino IasenzaNiro Spiritualità padre pio 1D
"Pregate, pregate, pregate" - Spiritualità - Shalom - 11A
... E, alzate le mani li benedisse" - Benedizioni e preghiere per la famiglia da cui sono stati tratti i testi che compongono il volume Spiritualità Piemme 2F
...e il deserto diventerà una città Mezzetti Tarcisio Spiritualità Rns 7C
<<Educare i giovani alla fede>>: Orientamenti emersi dai lavori della XLV Assemblea generale cei Spiritualità paoline 7E
<<Rigenerati per una speranza viva>> (1 Pt 1,3): testimoni del grande <<si>> di dio all' uomo Conferenza episcopale italiana Spiritualità paoline 7D
1.000.000 di italiani l 'ha già letto Goldoni Luca narrativa mondadori 3F
10… per amore: Una lettura cristiana dei comandamenti Tonino Lasconi Spiritualità paoline 7E
100 itinerari italiani enciclopedia Selezione del Rider's Digest 4C
100 Pensieri di Giacomo Gaglione Cultura 2F
123 casca il re G. Rosania narrativa 6F
15 giorni di preghiera con sant' Eugenio de Mazenod Bernard Dullier Spiritualità Editrice Missionari OMI 2F
200 anni di mafia Paterno Massimo Rosario Cultura Sicania 4B

In occasione dei festeggiamenti in onore di San Giorgio martire- Patrono della città di Caccamo- RAPPRESENTAZIONE SACRA: “STORIA E MARTIRIO” di San Giorgio, giorno 23 APRILE 2017 alle ORE 20,30 presso la Chiesa Madre San Giorgio martire .


In occasione dei festeggiamenti in onore di

San Giorgio martire- Patrono della città di Caccamo-

RAPPRESENTAZIONE SACRA: “STORIA E MARTIRIO” di San Giorgio,

giorno 23 APRILE 2017 alle ORE 20,30

presso la Chiesa Madre San Giorgio martire .


La Parrocchia San Giorgio martire augura a tutti una SANTA PASQUA DI RISURREZIONE. Cristo è risorto. Alleluia!!!
«Pasqua sia per tutti il rotolare del macigno, la fine degli incubi, l’inizio della luce, la primavera di rapporti nuovi.
E se ognuno di noi, uscito dal suo sepolcro, si adopererà per rimuovere il macigno del sepolcro accanto, si ripeterà finalmente il miracolo che contrassegnò la risurrezione di Cristo» (don Tonino Bello).

«Pasqua sia per tutti il rotolare del macigno, la fine degli incubi, l’inizio della luce, la primavera di rapporti nuovi. E se ognuno di noi, uscito dal suo sepolcro, si adopererà per rimuovere il macigno del sepolcro accanto, si ripeterà finalmente il miracolo che contrassegnò la risurrezione di Cristo» (don Tonino Bello).

GIOVEDI’ 6 APRILE alle ore 19.30, Conferenza: “Bullismo e cyberbullismo: misure di prevenzione e di contrasto”. Relatore: don Fortunato Di Noto, parroco e presidente dell’”Associazione Meter onlus contro la pedofilia e a tutela dell’infanzia“. Presso Chiesa San Giorgio martire.

GIOVEDI’ 6 APRILE alle ore 19.30,
Conferenza: “Bullismo e cyberbullismo: misure di prevenzione e di contrasto”.
Relatore: don Fortunato Di Noto, parroco e presidente dell’”Associazione Meter onlus contro la pedofilia e a tutela dell’infanzia“.
Presso Chiesa San Giorgio martire.

don Fortunato Di Noto

Meter è nata ad Avola (SR) per volontà di don Fortunato Di Noto, che tra il 1989 e il 1991 ha iniziato ad appassionarsi alle nuove tecnologie: strumenti meravigliosi ma che, oltre ad avere un lato funzionale e positivo, hanno permesso la diffusione di orrori e violenze. Le immagini trovate da don Fortunato nella Rete già allora hanno mostrato un vero e proprio olocausto perpetrato grazie alla produzione e divulgazione di materiale pedopornografico o comunque in danno dei minori. Il ritrovamento delle prime immagini pedopornografiche e dei proclami della pedofilia culturale spinsero don Di Noto e i soci fondatori, che tuttora lo seguono, a quella che sarebbe divenuta la loro missione: lottare contro la pedofilia e gli abusi dell’infanzia, salvaguardare i bambini e la loro innocenza.

Questo è alla base del nome dell’Associazione: meter è una parola di origine greca che significa “accoglienza, grembo” e, in senso più lato, “protezione e accompagnamento”. Questo nome nasce dall’esigenza di radicare e promuovere la cultura dei diritti dell’infanzia nelle realtà ecclesiali e non.

Oggi Meter nell’ambito della tutela dei minori e nella lotta alla pedofilia e pedopornografia online, rappresenta un significativo punto di riferimento in Italia ed è riconosciuta nel mondo come una delle massime autorità (dalla Cina al Giappone, dagli USA all’Europa) nella prevenzione del disagio infantile e la progettazione di interventi mirati ad un aiuto concreto alle vittime degli abusi sessuali. Sul fronte della lotta alla pedocriminalità, Meter collabora attivamente con il CNCPO (Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online) grazie ad un protocollo d’intesa con la Polizia Postale e varie Procure italiane.

La squadra di Meter si è sempre distinta per la sua operatività nell’informare e formare tutti i settori educativi e si impegna affinché il diritto a vivere sereni nella società e nella famiglia divenga tale per tutti e non una condizione per pochi privilegiati.

Significato logo Meter:

Esso è formato da una grande M disegnata dai bambini che richiama il significato di grembo, accoglienza, protezione e l’abbraccio di chi ama i piccoli; all’interno della M figurano 12 stelle simbolo della corona della Vergine Maria, Madre di Gesù e madre di tutti i bambini; al centro campeggiano un bambino stilizzato e il globo che rappresenta l’umanità che deve essere sempre più accogliente e dalla parte dei bambini. Il logo non è solo una mera identificazione dell’Associazione ma richiama alti valori spirituali e civili.


Don Fortunato Di Noto presidente Meter Onlus
BREVE SCHEDA BIOGRAFICA
Don Fortunato Di Noto nasce ad Avola (Siracusa) il 18 febbraio 1963. Nel settembre del 1984 entra in Seminario, nella diocesi di Noto ed inizia gli studi filosofici e teologici presso la facoltà teologica «S. Paolo» di Catania. Prosegue, poi, la sua formazione presso l’«Università Pontificia Gregoriana», conseguendo la licenza in «Storia della chiesa». Il 3 settembre 1991 viene ordinato sacerdote. Dal 1995 è parroco della parrocchia Madonna del Carmine di Avola.
Insegna in diversi istituti siciliani e, dal 1991, è professore ordinario di storia della chiesa alla Pontificia Università Teologica di Santa Croce di Roma, sede periferica di Noto. Insegna nella Scuola Superiore di Specializzazione in Bioetica e Sessuologia, presso la facoltà Teologica S. Tommaso di Messina.
In ambito di tutela dei minori e di lotta alla pedofilia, fondatore dell’associazione Meter. E’ stato consulente tecnico in varie procure italiane per delicate indagini sul fronte della criminalità pedopornografica e dello sfruttamento sessuale dei bambini.
A livello istituzionale ha rivestito e riveste tutt’oggi importanti incarichi presso l’Osservatorio nazionale contro la pedofilia, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e presso l’Osservatorio nazionale dell’infanzia e dell’adolescenza; dal 2002, è stato consulente del ministero delle Comunicazioni per le politiche dell’infanzia ed ha elaborato il “Codice di Autoregolamentazione Internet@Minori”, partecipando al Comitato di garanzia e tutela Internet@Minori che fa capo a tale ministero; è stato membro del comitato scientifico «Ciclope» della presidenza del consiglio dei ministri e dal 2004, è altresì membro del comitato scientifico della Polizia Postale e delle Comunicazioni, contro il fenomeno della pedofilia e della pedopornografia; fa parte del comitato scientifico dell’ICAA (International Crime Analysis Association) e del Copercom (Coordinamento per le comunicazioni, della Conferenza Episcopale Italiana).
In 21 anni di impegno a tutela dell’infanzia è stato relatore in circa 2.400 convegni, seminari e incontri come esperto nelle problematiche dell’infanzia e sulla pedofilia. I suoi studi sono riconosciuti a livello internazionale da meritare anche servizi di approfondimento nelle riviste scientifiche e giornalistiche.
Numerosi sono i riconoscimenti nazionali ed internazionali che sono stati consegnati a don Di Noto, fra cui l’alta onorificenza di «Cavaliere della repubblica italiana» per l’impegno profuso nei confronti dell’infanzia. Al suo attivo ha numerosi articoli e saggi in riviste nazionali e internazionali sul tema dello sfruttamento sessuale dei minori, è inoltre autore di importanti testi.