shadow
Featured

Video. Presentazione dell’organo a canne dopo il restauro, a cura del prof. Giuliano Colletti – Benedizione dell’ organo con il Vescovo Mons. Corrado Lorefice – Concerto di inaugurazione del M° Diego Cannizzaro.

Video. Presentazione dell’organo a canne dopo il restauro, a cura del prof. Giuliano Colletti – Benedizione dell’ organo con il Vescovo Mons. Corrado Lorefice – Concerto di inaugurazione del M° Diego Cannizzaro.  

from San Giorgio Caccamo on Vimeo.


 

La Parrocchia “San Giorgio Martire” di Caccamo e l’Associazione “We Can Hope” di Termini Imerese saranno presenti DOMENICA 3 DICEMBRE a TERMINI IMERESE in Corso Umberto e Margherita, in occasione della “SAGRA DELLA FAVAZZA”, con un tavolo di beneficenza dove potrete acquistare i PRESEPI di Betlemme e altre piccole opere in legno d’ulivo realizzate da artigiani di Betlemme e le SCIARPE Rafedin realizzate da un gruppo di ragazze cristiane profughe provenienti dall’Iraq e accolte ad Amman in Giordania. Vedi in dettaglio.

La Parrocchia “San Giorgio Martire” di Caccamo attraverso alcuni volontari e l’Associazione “We Can Hope” di Termini Imerese saranno presenti domenica 3 dicembre a Termini Imerese in Corso Umberto e Margherita, in occasione della “sagra della favazza”, con un tavolo di beneficenza per riflettere , far conoscere e sostenere la Casa Hogar Nino Dios di Betlemme e tramite la Caritas di Amman (Giordania) e le Iraqi Girls.

Nel tavolo come “fiera di beneficenza” potrete acquistare i presepi di Betlemme e altre piccole opere in legno d’ulivo realizzate da artigiani di Betlemme e le sciarpe Rafedin realizzate da un gruppo di ragazze cristiane profughe provenienti dall’Iraq e accolte ad Amman in Giordania. 

per informazioni scrivi a:
sangiorgiocaccamo@gmail.com


 

La presentazione dell’organo a canne in seguito ai lavori di restauro si terrà GIOVEDI’ 30 novembre 2017 alle ore 20.30 presso la Chiesa Madre di Caccamo. Vedi in dettaglio.

RESTAURO DELL’ ORGANO A CANNE DELLA CHIESA MADRE DI CACCAMO
30 NOVEMBRE ORE 20,30 PRESSO CHIESA MADRE DI CACCAMO
Rito della benedizione dell’ organo: Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo
Presentazione dell’ organo a canne dopo i lavori di restauro. Interverranno:

Don Giuseppe Calderone, Arciprete della Chiesa Madre;

Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo;

Dott. Nicasio Di Cola, Sindaco di Caccamo;

Prof. Giuliano Colletti, Restauratore;

M° Diego Cannizzaro , Docente di organo, Ist. Mus. Caltanissetta;

Concerto di inaugurazione del M°Diego Cannizzaro


 

11-12-13 e 14 Novembre: Festeggiamenti in onore del Beato Giovanni Liccio. Patrono della Città di Caccamo (PA). Vedi in dettaglio…

Sabato 11, Domenica 12 e Lunedì 13 novembre : Santa Messa alle ore 18,00

presso la Chiesa Beato Giovanni Liccio “Fuori le mura”


Lunedì 13 alle ore 19,00 fiaccolata dalla Chiesa del Beato Giovanni Liccio sino alla Chiesa S. Maria degli Angeli


Martedì 14 Novembre, Solennità del Beato Giovanni Liccio:

Sante Messe alle ore 7,30 – 8,30 – 10,00 e 11,30.

Alle ore 12,00 si terrà la processione in preghiera del simulacro del Beato verso la Chiesa Madre.

Alle ore 18,00 si terrà la Santa Messa in Chiesa Madre e a seguire la processione.

 


 

AUDIZIONI 4 -5 DICEMBRE 2017, dalle ore 15 alle 19, PER MUSICAL SULLA VITA DEL BEATO DON GIUSEPPE PUGLISI. Cercasi: Cantanti, Ballerini, attori PRESSO Salone-teatro parrocchiale, Via Raffaele La Valle 1, PALERMO. VEDI IN DETTAGLIO.

 

PRODUZIONE“ WECANHOPE” associazione ONLUS

Via Vito Jevolella 2 Termini Imerese (PA)

AUDIZIONI

4 -5 DICEMBRE 2017 dalle ore 15 alle 19

PER MUSICAL SULLA VITA DEL BEATO DON GIUSEPPE PUGLISI

CERCASI

Cantanti, Ballerini, attori

PRESSO: Salone-teatro parrocchiale – Via Raffaele La Valle 1- PALERMO

 COREOGRAFIE: ENZO PAOLO TURCHI

 REGIA: MICHELE PAULICELLI

 

Info e prenotazione:

email: wecanhope1@gmail.com 

n.b.: (non dimenticare di aggiungere 1 dopo wecanhope)

cell: 339 1631564

CONCORSO MUSICALE: “Laudato sii…” 2018 è stato PROROGATO al 16 FEBBRAIO 2018 (incluso). Progetto a favore della CITTA’ DI AMATRICE e dell’ ASSOCIAZIONE ALI X VOLARE. Clicca qui per leggere le modalità di partecipazione al concorso.

 

La Parrocchia San Giorgio martire di Caccamo (PA) e l’ Associazione onlus “We Can Hope” informano che

la data di scadenza del Concorso Musicale “Laudato sii…” 2018 è stata PROROGATA al 16 FEBBRAIO 2018(incluso).

 

Concorso Musicale: “Laudato sii…” 2018

Concorso Musicale Nazionale Cristiano

per CORI e per GIOVANI CANTANTI o GRUPPI MUSICALI.

In cammino verso il Sinodo dei vescovi dedicato ai Giovani dell’ottobre 2018: la Parrocchia “San Giorgio Martire” di Caccamo (PA) presenta il Concorso Musicale – “Laudato sii…” 2018 – organizzato dalla Parrocchia “San Giorgio M.” di Caccamo (Ente organizzatore) e dalla Casa Editrice “We Can Hope” di Termini Imerese (Ente organizzatore), con il Patrocinio dell’Arcidiocesi di Palermo, del Comune di Amatrice, della “Casa della Tenerezza” di Perugia e dell’Associazione “Ali per volare” di Palermo. 

Partner del concorso saranno anche i seguenti media: Giornale di Sicilia, TRM, e Radio Spazio Noi in Blu.

REGOLAMENTO DI CONCORSO

1. Al Concorso possono partecipare cantanti, cantautori, corali o gruppi musicali di qualsiasi nazionalità e credo religioso e di età compresa tra i 16 e i 50 anni.

2. I brani ammessi al concorso dovranno essere inediti, della durata massima 4 minuti per brano e trovare ispirazione a partire dai temi: “La Musica: melodia della gioia” e/o “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” (a partire dal Documento preparatorio al Sinodo 2018) e/o “Il matrimonio è l’icona dell’Amore di Dio per noi” (AL 121 ) e/o Il Cristo testimoniato nella vita dei Santi.
Il testo dei pezzi proposti dai partecipanti al concorso potrà essere in lingua italiana o vernacolo o altre lingue nazionali.

3. Saranno ammessi alla fase finale del premio solo i brani con attinenza al tema e allo spirito del concorso e in sintonia con i valori morali dell’amore verso Dio e verso il prossimo.

4. Il Concorso si articola nelle seguenti fasi:
a)la data di scadenza è stata PROROGATA al 16 FEBBRAIO 2018(incluso).

b) comunicazione della selezione dei primi 10 pezzi (28 febbraio 2018);
c) proclamazione – tra i 10 selezionati – dei vincitori del concorso (31 marzo 2018).
Seguirà l’incisione dei primi 10 pezzi vincitori (tra aprile e giugno 2018).

La cerimonia di premiazione del concorso si svolgerà il 22 Ottobre 2018 presso il Teatro della Pro-Civitate Christiana in Assisi

Tutte le fasi del concorso saranno pubblicate sul sito: www.sangiorgiocaccamo.it e sul sito www.wecanhope.it .

5. I pezzi saranno esaminati e valutati da una commissione esaminatrice di esperti composta dal M° MICHELE PAULICELLI, dal M° VALERIO LODE CIPRI’, da CHERYL PORTER, da GIUSEPPE POVIA da RINO MARTINEZ.

6. L’iscrizione al concorso dovrà avvenire entro il 31 gennaio 2018 a mezzo raccomandata (farà fede il timbro postale) indirizzata a:
Associazione “WeCanHope” Onlus.
Via Vito Jevolella, 2
90018 Termini Imerese (PALERMO)

Il plico dovrà contenere:
– la scheda di iscrizione redatta utilizzando il modulo di iscrizione allegato al presente bando.
la fotocopia della ricevuta del bonifico della quota di iscrizione di € 30,00 ai fini del disbrigo delle pratiche di segreteria e da bonificare su:
Associazione “WeCanHope” Onlus.
Unicredit Filiale di Termini Imerese
IBAN: IT13M0200843641000104845059
Causale: iscrizione concorso “Laudato Sii…” 2018 di [cognome] e [nome].
n.02 copie CD audio, contenenti il brano con cui si partecipa al concorso, della durata massima di 4 minuti.
I concorrenti, se lo vorranno, potranno inviare anche un secondo brano della durata massima di 4 minuti, per far meglio conoscere alla commissione le proprie qualità tecniche e canore.
Su entrambi i 2 CD i partecipanti scriveranno, con pennarello indelebile, il proprio cognome e nome e il titolo della traccia 1 ed eventualmente della traccia 2. Se verranno spedite due tracce, la commissione indicherà (e ne darà comunicazione ai partecipanti) quale è ammessa al concorso. Qualora selezionati per la fase finale sarà richiesta:
secondo le modalità e i tempi indicati successivamente, una o più foto artistiche del cantante o gruppo per la successiva pubblicazione e un breve video di presentazione del cantante o del gruppo (max 40 secondi). Insieme alla spedizione dei suddetti CD sarà possibile inviare anche le tracce audio attraverso we-transfer.com a sangiorgiocaccamo@gmail.com
– Curriculum artistico del cantante o del gruppo;
– n° 3 copie dattiloscritte del testo letterario per ogni pezzo presentato (max due) con eventuale traduzione in lingua italiana;
– lo spartito del/dei brano/i presentato/i contenente/i almeno la linea melodica e l’accompagnamento
armonico/ritmico da potersi eseguire al pianoforte.

7. Le valutazioni seguiranno i seguenti parametri: a) contenuti del testo; b) interpretazione; c) aspetti tecnici.

8. La Giuria formulerà una graduatoria di merito che sarà espressa in centesimi con un punteggio a disposizione di 100/100. I premi verranno assegnati in base al punteggio assoluto raggiunto, con attribuzione di premi ex-aequo in caso di uguale punteggio. La Giuria si riserva la facoltà di assegnare eventuali menzioni speciali e/o premi aggiuntivi.

9. Tutti i partecipanti con la formale iscrizione e l’avvenuta selezione AUTORIZZANO l’Associazione “WeCanHope” ad effettuare registrazioni, riprese e/o diffusioni a livello televisivo, audiovisivo, fotografico dell’evento e, pertanto, dichiarano altresì che nulla pretendono o pretenderanno dall’Associazione e/o da altri a nessun titolo.
L’Associazione “WeCanHope” realizzarà un CD audio e/o video con i brani finalisti. Pertanto gli artisti e gli autori si impegnano fin d’ora a cedere tutti i diritti di utilizzazione economica dell’opera, fatto salvo il diritto d’autore, così come quelli relativi all’uso della propria immagine.

10. L’ente organizzatore si riserva, per cause di forza maggiore, la facoltà di apportare ogni utile ed insindacabile modifica al presente regolamento e di darne conoscenza opportuna ai partecipanti tramite i loro recapiti.

Ai sensi dell’art.13 del D.L. n.193/03 in tema di protezione dei dati personali, gli enti organizzatori del Concorso informano che i dati forniti all’atto dell’iscrizione – dai partecipanti singoli o in gruppo – saranno utilizzati esclusivamente al fine di inviare informazioni relative al Concorso e che, ai sensi dell’art.7 della citata legge, il titolare dei dati ha diritto di conoscere, aggiornare, cancellare e rettificare i suoi dati od opporsi al loro utilizzo.

11. Il giudizio della Giuria, espresso nelle diverse fasi del concorso, è insindacabile e inappellabile.

12. L’iscrizione al concorso comporta l’accettazione incondizionata del presente regolamento. Pertanto, oltre all’espressa accettazione in seno all’iscrizione, i partecipanti devono allegare alla domanda di partecipazione anche la copia del presente regolamento che ‘per presa visione’ ed ‘accettazione’ deve essere datato e firmato in ogni sua pagina dal partecipante singolo o da ogni partecipante del gruppo.

13. Per il concorso sono previsti i seguenti premi:
– al 1° class. sarà assegnato il Premio “Laudato sii…” 2018, opera unica in argento 925% realizzata da
artigiano argentiere + premio buono viaggio valido per qualsiasi destinazione e del valore di €.500,00
(cinquecento);
– al 2° class. classificato targa ricordo del Premio “Laudato sii…” 2018 + premio buono viaggio valido per qualsiasi destinazione e del valore di €.300,00 (trecento);
– al 3° class. targa ricordo del Premio “Laudato sii…” 2018+ premio buono viaggio valido per qualsiasi
destinazione e del valore di €.250,00 (duecentocinquanta);
– i primi 10 classificati al concorso incideranno il proprio pezzo vincitore, realizzando insieme un CD che avrà il nome del concorso che sarà presentato nella serata finale del 22 Ottobre 2018 che si svolgerà presso il Teatro della Pro-Civitate Christiana in Assisi. I finalisti parteciperanno alla serata finale nella quale eseguiranno il loro pezzo vincitore; alla serata finale interverranno anche i membri della commissione e altri ospiti.

Il CD sarà inciso presso lo studio di registrazione “Myriam Multy Media“ di Mazara del Vallo (TP) sotto la direzione artistica di Agostino Ricotta e sarà distribuito sul territorio nazionale da “WeCanHope” Editore. Le spese relative alla registrazione, bollini SIAE e distribuzione saranno a carico dell’organizzazione del Concorso. Saranno a carico dei finalisti le spese di viaggio e di soggiorno per la registrazione e per la premiazione finale. Ognuno dei primi 10 classificati riceverà al termine della serata finale 15 copie CD in omaggio.
I proventi dalla vendita dei CD con i pezzi dei vincitori saranno devoluti in parte a favore della Città di Amatrice
e in parte all’Associazione “Ali per volare”(che ogni anno realizza campagne sanitarie in Africa).
I premi e i CD saranno consegnati ai vincitori previa partecipazione alla serata conclusiva del 22/10/2018. Non è accolta alcuna delega.

14. Ai partecipanti che lo volessero: l’organizzazione indicherà delle strutture convenzionate dove poter alloggiare sia durante il periodo di registrazione del brano che per la partecipazione alla cerimonia di premiazione.

PER INFORMAZIONI CONTATTI:
I) Parrocchia “San Giorgio Martire”, Piazza Duomo, 2, 90012 Caccamo (PA)
www:sangiorgiocaccamo.it ,                         sangiorgiocaccamo@gmail.com
II) “WeCanHope” Associazione Onlus, Via Vito Jevolella, 2, 90018 Termini Imerese (PA)
www.wecanhope.it ,                                        wecanhope1@gmail.com


CLICCA QUI PER SCARICARE IL REGOLAMENTO- Concorso Musicale Laudato sii… 2018 (e poi clicca sull’ immagine si scaricherà in automatico il pdf)

CLICCA QUI PER SCARICARE LA SCHEDA DI ISCRIZIONE AL CONCORSO (e poi clicca sull’ immagine si scaricherà in automatico il pdf) 



Featured

CLASSIFICA FINALE delle opere finaliste del Premio Nazionale di Letteratura “PADRE PINO PUGLISI” 2017. I ed.

La cerimonia di premiazione è avvenuta domenica 24 settembre 2017
presso la Chiesa Madre di Caccamo

CLASSIFICA FINALE delle opere finaliste:

Premio Nazionale di Letteratura “PADRE PINO PUGLISI” 2017. I ed.

-1° CLASSIFICATO: “Pentameron” di LO SCIUTO GIUSEPPE

-2° CLASSIFICATO: “Donna Vincenza” di LA PEGNA MASSIMO

-3° CLASSIFICATO (a pari merito): “La bellezza dell’ essere” di DI MARCO VERDIANA e “Nera orchidea” di SIDDIOLO AMBRA

-4° CLASSIFICATO: “Il futuro ci appartiene” di BARBERA MICHELE

-5° CLASSIFICATO: “In quel tempo al porto di Palermo” di RICCOBONO GIUSEPPE


1° CLASSIFICATO: “Pentameron” di LO SCIUTO GIUSEPPE

Lettore infaticabile, Giuseppe Lo Sciuto, è un ex dipendente delle Poste, originario di Palermo che da 30 anni vive a Guissano, in provincia di Monza e Brianza.

Negli ultimi 10 anni ha scoperto la sua vena di scrittore, prediligendo il genere dei racconti. Ha quindi redatto ben 8 racconti brevi che hanno raccolto l’apprezzamento di altrettante giurie di concorsi letterari, classificandosi tutti ai primi posti.

Sei anni fa ha istituito ll Premio letterario città di Giussano, di cui è presidente di giuria. «Grazie a questa attività – ci dice – ho sospeso la scrittura per la lettura, ci ho guadagnato!»

I cinque racconti in concorso prendono spunto da fatti di attualità e vicende che interessano l’umanità. Uno di questi è ambientato a Baucina. Dopo aver partecipato con successo al premio di poesia 2017 Padre Pino Puglisi, nel quale si è classificato al secondo posto, ha deciso di partecipare al Premio Letterario per onorare la memoria di don Pino Puglisi. «Probabilmente – aggiunge – dagli stessi scogli di Romagnolo abbiamo imparato a nuotare assieme>>.

2° CLASSIFICATO: “Donna Vincenza” di LA PEGNA MASSIMO

L’autore, 55 anni, è originario di Vittoria (in provincia di Ragusa), dove ha sempre vissuto. Nella vita si occupa di sicurezza sui luoghi di lavoro per l ‘asp di Ragusa. È un artista eclettico: oltre a scrivere (in prosa) dedica il suo tempo libero alla pittura.

“Donna Vincenza” non è la prima opera che ha prodotto, ma è quella che per la prima volta lo ha portato a partecipare ad un Premio Letterario.

La storia di donna Vincenza è una storia vera, accaduta in Sicilia. È un romanzo che nasce da una storia di famiglia che l’autore ha voluto scrivere per mantenerne viva la memoria.

Vincenza, vissuta nel secondo dopo guerra, subisce una ingiustizia, frutto del più bieco e radicato classismo, una ingiustizia talmente grave da compromettere inesorabilmente il suo futuro e quello dei suoi discendenti.

A raccontarla sarà uno dei suoi nipoti che, nel romanzo, viene a conoscenza di questa storia, dopo la morte del padre.

3° CLASSIFICATO (Ex aequo): “La bellezza dell’ essere” di DI MARCO VERDIANA

Verdiana Di Marco, venticinquenne di Belmonte Mezzagno, studia lettere moderne all’Università di Palermo.

Scrive da tempo e quella che ha presentato al concorso non è la prima opera, ma il primo lavoro con il quale ha deciso di mettersi in gioco.

Si tratta di un saggio narrativo redatto con una particolarissima tecnica narrativa rielaborata sul modello messo a punto dallo scrittore Federico Tozzi. Mentre Tozzi scriveva ad occhi chiusi, Verdiana ha adottato il

sogno come mezzo per intraprendere un viaggio d’introspezione personale, affrontando il tema attualissimo dell’apparire piuttosto che l’essere, di cui la società attuale è impregnata.

ll testo non ha un protagonista, bensì protagonista lo diventa ogni singolo lettore che, forte del proprio vissuto, si rispecchia in modo diverso nelle riflessioni proposte dall’autrice. ll testo conduce all’importanza della scoperta della bellezza interiore della persona e al superamento della paura di conoscere chi è diverso da noi.

Sono pagine intense che contengono, oltre alla minuziosa descrizione di alcune tra le più belle tradizioni ed abitudini siciliane, anche un’attenta riflessione sulla nostra società, sul malaffare, sulla corruzione e sul dilagante clientelismo.

3° CLASSIFICATO (Ex aequo): “Nera orchidea” di SIDDIOLO AMBRA

La più giovane dei finalisti, Ambra Siddiolo, scrittrice palermitana, dopo la laurea in scienze e tecniche psicologiche studia psicologia clinica presso l’Università degli Studi di Palermo.

Coltiva l’interesse per la scrittura da quando aveva 15 anni; è autrice di altri lavori, ma quello dedicato a Padre Puglisi è il primo concorso letterario al quale partecipa.

ll suo romanzo “Nera Orchidea” nasce dalla voglia di trasmettere soprattutto ad un pubblico giovane l’importanza di temi attuali quali la guerra. ll protagonista è infatti il Generale Albert che si muove in un futuro molto prossimo, il 2030, periodo del quale l’autrice ha descritto ipotetici scenari politici mondiali.

L’opera di Ambra Siddiolo è una lente d’ingrandimento sui pericoli del mondo, un lavoro che vuole scuotere le coscienze e portarle a sperare nel cambiamento come risoluzione di ogni problema dell’umanità. La giovane scrittrice è fermamente convinta che esiste il bene anche in fondo al male e che OGNUNO PUO’ FARE QUALCOSA per salvare il futuro del genere umano. Un modo di agire che don Pino Puglisi ha adottato nella sua vita e trasmesso al prossimo. Non a caso che la Siddiolo ha scelto questo Premio Letterario per il suo esordio.

4° CLASSIFICATO: “Il futuro ci appartiene” di BARBERA MICHELE

L’autore, 48 anni originario di Castelvetrano vive a Menfi (in provincia di Agrigento), professione avvocato.

L’opera narra la storia di Nico, un adolescente, figlio di un testimone di giustizia, la cui vita viene spezzata da vicende drammatiche. Nico nonostante tutto, nonostante i suoi dubbi, le sue scelte, a volte imposte, continua ad avere voglia di libertà, di crescere e di vivere. E non esita a piangere e ad esternare il suo dolore. “Un diario a più voci lo definisce lo stesso autore – l’eco intimo, delicato e forte di un dialogo raccolto con dolorosa confidenza”.

5° CLASSIFICATO: “In quel tempo al porto di Palermo” di RICCOBONO GIUSEPPE

Ama la scrittura da sempre e, dopo aver prodotto lavori per le scuole, da un decennio Giuseppe Riccobono scrive romanzi e poesie. L’autore, 65 anni originario di Palermo, vive da tempo a Bagheria, è un ex dipendente del Comune di Palermo che ha già al suo attivo due pubblicazioni: “l mangiaracina” pubblicato dalla casa editrice Ex Libris e “ln viaggio per Bagheria” pubblicato dalla casa Kimeri di Patti.

Riccobono, che è stato anche premiato come poeta in diversi concorsi e nette precedenti edizioni del Premio di Poesia Padre Pino Puglisi, è un ottimista e lo sono anche i protagonisti delle sue opere.

L’opera in concorso dal titolo “ln quel tempo al Porto di Palermo”, prende spunto da un fatto di cronaca realmente accaduto nel porto di Palermo, ovvero uno sbarco di migranti. Un operatore della protezione civile, impegnato in questa operazione di aiuto umanitario, è il protagonista che verrà coinvolto in vicende poliziesche e d’amore.

L’autore ci rivela che nell’opera c’è una buona componente autobiografica poiché egli stesso ha vissuto quello sbarco di migranti nel porto di Palermo. Amante della cucina siciliana, nell’opera non mancano anche spunti di gastronomia locale.


 COME DA REGOLAMENTO: RIEPILOGO DELLE SCADENZE
Il 30 aprile 2017 è il termine ultimo per spedire gli elaborati alla Parrocchia San Giorgio Martire.
Nel mese di giugno 2017 saranno rese note le cinque opere finaliste.
Nel mese di settembre 2017 si svolgerà la cerimonia di premiazione nei luoghi e nei tempi che
l’organizzazione comunicherà attraverso mezzo stampa e con i diversi canali di comunicazione.

Durante la cerimonia di premiazione sarà reso noto il nome del vincitore assoluto del Premio Nazionale di Letteratura Padre Pino Puglisi e l’eventuale secondo classificato.

La data della cerimonia di premiazione sarà resa nota entro il 1° settembre 2017.
La data di presentazione del libro vincitore del Premio assoluto sarà stabilita dopo la premiazione e
comunicata a tutti i partecipanti.
CONTATTI:
Parrocchia San Giorgio Martire: sangiorgiocaccamo@gmail.com


Clicca sul link qui sotto per leggere il regolamento del concorso:

Al via con la PRIMA EDIZIONE del PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA “PADRE PINO PUGLISI” 2017. Scadenza del concorso: 30 APRILE 2017 & Premiazione: SETTEMBRE 2017. Clicca qui per scaricare il regolamento del concorso.