shadow

Il “tatto” e il “gusto” di Jan Van Houbraken, provenienti dalla Chiesa Madre di Caccamo (PA) saranno esposti e faranno parte della grande mostra sulla Sicilia e la pittura fiamminga che, dal 28 marzo al 28 maggio, la Fondazione Federico II ha organizzato nella sala duca di Montalto di palazzo dei Normanni a Palermo.

Il “tatto” e il “gusto” di Jan Van Houbraken, provenienti dalla Chiesa Madre di Caccamo (PA) saranno esposti e faranno parte della grande mostra sulla Sicilia e la pittura fiamminga che, dal 28 marzo al 28 maggio, la Fondazione Federico II ha organizzato nella sala duca di Montalto di palazzo dei Normanni a Palermo.
52 i dipinti provenienti da chiese e da collezioni pubbliche e private che saranno esposti a palazzo dei Normanni.
La mostra ricostruisce l’apporto di artisti fiamminghi al collezionismo artistico siciliano nel periodo tra il XV e il XVI secolo.